Les Divines Créations nasce dall’esperienza di due ragazze, Silvia Iovino e Marianna Durante, cresciute e formatesi all’interno di diversi laboratori sartoriali della capitale.

Dopo aver lavorato a stretto contatto per circa un anno in un laboratorio che realizza ricami per l’alta moda, è nata l’idea di mettersi in proprio.

La grande conoscenza del settore abbinata alla passione per lo stile e il design, ha portato le due ragazze a intraprendere un percorso indipendente.

Les Divines Créations propone bijoux artigianali interamente realizzati a mano con materiali di alta qualità: pelle, cuoio, cristalli e metalleria nickel free che rendono unico ogni esemplare.

Andiamo a conoscere meglio le due ideatrici:

  • Chi sono Silvia e Marianna? Come l’una descriverebbe l’altra?

Siamo due persone mosse da una grande passione e forse da un pizzico di “follia” che, al di là delle esperienze maturate e delle capacità sviluppate, hanno avuto il coraggio di “credere” in loro stesse al punto di investire nel tentativo di trasformare un sogno comune in un progetto reale.

Come ci definiremmo a vicenda?

Un misto di testardaggine e determinazione, positività e capacità di mettere il “cuore” in ciò che facciamo.

Nel lavoro? Perfezioniste.

  • In che modo vi siete conosciute?

Come già accennato nella tua presentazione, ci siamo incontrate in un laboratorio che realizza ricami per l’alta moda dove abbiamo lavorato fianco a fianco, avendo modo di conoscere l’una l’approccio e il modo di lavorare dell’altra.

Da lì è nata un’amicizia che è andata oltre la semplice conoscenza tra colleghe, portandoci a condividere molti aspetti della nostra vita, anche a livello profondo.

  • Quando avete capito che avreste potuto collaborare insieme?

Fin dal momento in cui ci siamo conosciute c’è stato tra noi uno scambio di idee su come alcune tecniche e alcuni spunti applicati nel nostro lavoro avrebbero potuto essere impiegati e sviluppati diversamente, in una sorta di “dialogo creativo” che è ciò di cui chi lavora in settori come il nostro si nutre quotidianamente.

Silvia già all’epoca si dilettava nella realizzazione di questo tipo di creazioni nel tempo libero e non di rado ci è capitato di parlarne e di scambiarci dei suggerimenti in merito ad alcuni aspetti della lavorazione.

  • Da cosa nasce l’esigenza di intraprendere un vostro percorso indipendente?

Nel momento in cui abbiamo entrambe maturato l’esigenza di poter sviluppare autonomamente la nostra creatività e le nostre “capacità manuali” il passo è stato breve. Un giorno per caso ci siamo ritrovate a parlarne e ci siamo dette: “proviamoci!”.

  • Quali sono state e quali sono le difficoltà incontrate durante realizzazione del vostro progetto?

Ovviamente le difficoltà non sono state e non sono poche. Decidere di investire su se stessi è già un rischio, a maggior ragione se i mezzi sono limitati.

Se da un lato la nostra esperienza formativa e lavorativa ci ha permesso di impostare già da subito e in poco tempo una piccola produzione, ci sono stati e ci sono tutti gli aspetti legati all’avvio di un’attività in proprio che per noi erano e sono del tutto nuovi.

E’ necessaria una sorta di “fluidità” intesa come capacità di calarsi, all’occorrenza, nei diversi ruoli che un tipo di attività del genere ti impone, soprattutto in un caso come il nostro in cui ci occupiamo non solo della produzione ma anche della commercializzazione dei nostri prodotti.

  • Dove trovano ispirazione le vostre creazioni?

In un lavoro come il nostro è ovviamente indispensabile avere un occhio sempre aperto a ciò che ci circonda, alle tendenze del momento ma anche a come il bijoux venga indossato e a quanto peso un accessorio come questo possa avere nella “costruzione” di un look che rispecchi anche la personalità di chi lo indossa. In questo senso una ricerca e una scelta attenta dei materiali utilizzati è alla base del processo creativo stesso. E’ da lì che parte la realizzazione di un pezzo che viene poi plasmato attraverso tecniche e lavorazioni spesso ideate e sperimentate ad hoc.

img-20161125-wa0004

  • Il vostro è uno di quei lavori dove “si ruba con gli occhi”, in che misura la Vostra precedente esperienza lavorativa, influenza oggi la vostra attività e le vostre creazioni?

Affermare che la nostra precedente esperienza lavorativa non abbia avuto un grandissimo peso sulla nostra attività significherebbe mentire.

E’ lì che ci siamo conosciute ed è lì che abbiamo appreso le tecniche che abbiamo successivamente deciso di sviluppare in maniera autonoma.

La creatività si nutre di spunti e di “know how” e l’esperienza in laboratorio ci ha dato senza dubbio l’opportunità di coltivarla.

Possiamo certamente dire che senza quella esperienza oggi non saremmo qui.

  • Durante la realizzazione delle vostre creazioni, i compiti tra voi due sono ben distinti o collaborate in tutte le fasi?

Non c’è una precisa distinzione dei compiti tra noi, ma c’è certamente un confronto continuo. Il tutto si basa su stima e fiducia reciproca ma il dialogo non deve mai mancare.

  • I vostri bijoux sono completamente realizzati a mano, un lavoro di precisione e creatività, sono opere uniche. Qual è il tempo medio di realizzazione per ogni singolo esemplare?

Non è semplice quantificare il tempo di realizzazione per ogni singolo pezzo, è ovvio che cambia rispetto alla tipologia di prodotto: che sia bracciale, orecchino o collana… Alcuni pezzi hanno una fase di progettazione iniziale più lunga che può richiedere una mezza giornata o anche di più, e sono poi più veloci nella realizzazione che prende di solito circa due ore. Altri invece hanno una fase progettuale ridotta ma impiegano molto più tempo per la realizzazione. I pezzi più complessi dal punto di vista della lavorazione possono impiegare anche 8 ore di lavoro.

  • Anche se siete da poco sul mercato, il feedback degli addetti ai lavori e dei clienti è stato molto positivo, cosa si prova nel vedere indossate le proprie creazioni?  

Dal momento in cui abbiamo deciso di partire con questo progetto tutto si è mosso molto velocemente ed anche in modo piuttosto inaspettato da parte nostra. Va da sé che veder indossato un oggetto ideato e realizzato da noi è sempre emozionante e il consenso finora riscontrato è gratificante e soprattutto è un grosso stimolo ad andare avanti.

  • Quando realizzate i vostri bijoux, partite da un progetto cartaceo oppure forme e design si plasmano durante la lavorazione?

Non esiste quasi mai un progetto cartaceo vero e proprio, talvolta vengono realizzati degli schizzi per chiarire meglio l’idea di partenza o per definire delle forme, ma perlopiù il progetto parte dal materiale, dall’accostamento di forme e colori secondo il nostro gusto o secondo l’effetto che vogliamo ottenere. Poi via via l’oggetto prende forma attraverso la lavorazione e le tecniche talvolta studiate appositamente per quel pezzo.

  • Dove si possono acquistare le vostre creazioni?

Per ora è possibile acquistare le nostre creazioni contattandoci direttamente sulla nostra pagina Facebook  www.facebook.com/les.divines.creations o all’indirizzo les.divines.creations@gmail.com ma presto saranno in vendita presso alcune boutiques della capitale e sul web.

img-20161125-wa0009

img-20161128-wa0018