Le commedie romantiche sono spesso scontate, banali e con poco o nulla da dire. Non è il caso di Notting Hill, film di Roger Michell con protagonisti Julia Roberts e Hugh Grant. Gli attori interpretano rispettivamente Anna Scott e William Thacker. Lei è un’attrice holliwoodiana di successo conosciuta anche nel più remoto angolo del globo, lui è proprietario di una libreria nel quartiere londinese di Notting Hill e a stento la famiglia e gli amici ricordano il suo nome.

Un giorno i due si incontrano e ciò che accade dopo è entrato di diritto nell’immaginario collettivo come il sogno di tutti gli inguaribili romantici, donne e uomini, nessuno escluso!

A fare da sfondo alla storia vi è una meravigliosa Londra con l’incantevole quartiere di Notting Hill che a questo film deve molto. Molti infatti sono i turisti che si recano nel famoso quartiere per ammirare il portone blu, entrata dell’abitazione di William Thacker.

Notting Hill è un film intramontabile, uno di quelli che trasmettono in tv anche più volte all’anno e che tu immancabilmente non puoi fare a meno di guardare. Ma cosa rende esattamente un film immortale? E’ difficile dirlo, ancora di più in questo specifico caso. I meriti sono molteplici e per Notting Hill potrebbero essere dati all’intramontabile fascino di Julia Roberts e alla sua delicata interpretazione oppure ai capelli di Hugh Grant, perchè no? Credo che in molte guardando il film abbiano immaginato almeno una volta di poterglieli accarezzare.

Insomma, sarà per gli attori, sarà per la storia, sarà per l’atmosfera e i sorrisi che inevitabilmente nascono guardando questo film, il punto è che noi di Notting Hill e del sorriso di Julia Roberts non possiamo farne a meno!

Per June, che amava questo giardino, da Joseph, che le sedeva sempre accanto”. Certe persone passano la loro vita insieme.

Anna -Julia Roberts

di Melissa Basile